I noduli cordali infantili

I noduli cordali infantili sono la più frequente patologia che causa raucedine nei bambini. Le lesioni, simmetriche sulle due corde vocali, insorgono in seguito ai violenti traumi fonatori tipici dell’infanzia. La patologia,tipicamente, insorge infatti in bambini molto vivaci, che urlano giocando. La raucedine si protrae per anni, con alti e bassi, preoccupando i genitori.

Diagnosi

Viene posta dallo specialista con l’esame endoscopico o microscopico delle corde vocali.

Terapia

I noduli non richiedono una terapia specifica. Si agisce farmacologicamente solo in occasione di esacerbazioni della raucedine. L’asportazione chirurgica è necessaria solo in casi eccezionali.

Evoluzione

I noduli infantili subiscono un’evoluzione legata al sesso nel periodo puberale, infatti la laringe è un “organo sessuale secondario”. Nei maschi, in seguito all’azione del testosterone, le corde vocali si allungano, compare il pomo di Adamo e con la mutazione della voce i noduli spariscono nella totalità dei casi. Nelle femmine la situazione è più delicata: le ragazzine che avranno modificato le proprie abitudini, non sforzando più le corde vocali, tenderanno a perdere i noduli gradatamente. Nelle altre si assisterà ad un’evoluzione verso i “noduli cordali adulti”, che non avranno più tendenza alla regressione spontanea e dovranno essere asportati chirurgicamente.

I noduli cordali negli adulti

I noduli cordali sono una patologia laringea tipicamente femminile., facendo parte delle manifestazioni patologiche delle corde vocali legate al sesso. Si tratta di due ispessimenti callosi, simmetrici, che si formano al 1/3 medio della corda vocale e causano una fastidiosa raucedine impedendo la corretta chiusura delle corde durante la produzione del suono. L’origine è legata ad un trauma fonatorio, cioè ad un uso eccessivo ed inappropriato della voce. I noduli sono frequenti nelle giovani donne e sono tipici di alcune categorie professionali (insegnanti, commercianti) che professionalmente fanno un notevole uso della voce. Spesso il nodulo cordale adulto è l’evoluzione di un nodulo infantile presente su una bambina che, avendo mantenuto inalterato il proprio “stile vocale” anche durante la pubertà, subisce l’evoluzione della malattia. Va precisato che la lesione nodulare è fondamentalmente benigna è non può andare incontro a degenerazione maligna: fondamentalmente si tratta di un “callo” della corda vocale.

Terapia

I noduli possono regredire con un trattamento logopedico ma, a volte, se troppo voluminosi, devono essere asportati in microlaringoscopia. Ovviamente è importante che la paziente sia ben informata dallo specialista sulla necessità di modificare il proprio stile di voce, evitando di urlare e di usare le corde vocali in modo improprio per evitare le recidive, non rare in tale patologia.

Chiudi
it_ITItalian
it_ITItalian