PRENOTAZIONI

Contattaci
per prenotare una visita negli studi di VERONA
o DESENZANO DEL GARDA.

L'O.R.L.

L'Otorinolaringoiatria, definita per semplicità ORL, è una branca chirurgica che ha acquisito autonomia dall'inizio del XX secolo, distaccandosi  dalla chirurgia generale.

Si tratta di una specialità complessa e affascinante.

L'otorinolaringoiatra deve infatti possedere competenze  diagnostiche a tutto campo, che spaziano dalla conoscenza delle  patologie e dei metodi di indagine di organi tra loro così diversi come l'orecchio, il naso, la cavità orofaringea ed il collo.

L'otorinolaringoiatra deve quindi avere familiarità con le complesse indagini strumentali dell'audio-vestibologia e neuro-otologia  (esami audiometrici tonali, potenziali evocati del midollo allungato, elettronistagmogramma, elettrococleogramma, esamene timpanometrico ed impedenzometrico etc), con la diagnostica micro-otoscopica dell'orecchio, con la diagnostica video-endoscopica delle cavità nasali e della laringe, oltre che con la dinamica di funzionamento delle alte vie respiratorie.

L'ORL è inoltre una complessa branca chirurgica che, diversamente a molte altre, si occupa di organi che hanno a che fare con ben 3 dei cinque sensi: l'udito, il gusto e l'olfatto.

Molti specialisti in otorinolaringoiatria operano sul territorio, eseguendo un importante lavoro di diagnostica e cura medica.

Gli specialisti ORL  impegnati in strutture ospedaliere sono invece, a diverso livello, operativi chirurgicamente.

Grossolanamente potremmo dire che la chirurgia ORL si distingue in LIVELLI:

abbiamo un LIVELLO DI BASE che affronta la patologia comune (asportazione di adenoidi e tonsille, interventi sul setto nasale ed i turbinati),  un LIVELLO INTERMEDIO in cui l'otorinolaringoiatra esegue interventi anche sui seni paranasali, sulla ghiandole salivari minori, su lesioni benigne del collo e per patologia benigna delle corde vocali e  un LIVELLO AVANZATO in cui lo specialista ORL affronta la microchirurgia dell'orecchio, la chirurgia endoscopica dei seni paranasali, la chirurgia delle vie lacrimali, la chirurgia della parotide e del nervo faciale, la chirurgia oncologica in campo ORL, la traumatologia.

Come si vede l'attività dello specialista otorinolaringoiatra è molto varia ed il medico ORL deve essere versatile,  riuscire a gestire e comprendere le molteplici patologie, interpretare i moderni sofisticati test diagnostici e  proporre a volte terapie mediche ed altre volte interventi chirurgici anche molto complessi.

Negli ultimi decenni, come accade in molte altre branche chirurgiche (ortopedia, oculistica, ginecologia) si assiste addirittura ad un'ulteriore frammentazione dell'otorinolaringoiatria in sottospecialità chirurgiche. In molti CENTRI  esiste uno specialista ORL che opera soltanto sul naso, un altro soltanto sull'orecchio e così via.


Ciò che inoltre rende particolarmente arduo il compito del chirurgo Otorinolaringoiatra è . l'estremo “affollamento” anatomico della regione della testa e del collo dove, in spazi molti ristretti, si ammassano numerose importanti. strutture
Tale peculiarità  rende l'ORL una branca chirurgica complessa ed affascinante allo stesso tempo.  

L'otorinolaringoiatra del XXI° secolo è quindi un medico-chirurgo che deve sottostare ad un lungo ed impegnativo training nella fase di apprendimento e, successivamente,  deve aggiornarsi a tutto campo per mantenere vive ed attuali le conoscenze inerenti i molteplici aspetti della nostra specialità.