La cura della sordità si avvale ormai da molti anni dell’uso di sussidi audioprotesici (vedi articolo) con i quali è possibile compensare le perdite uditive di una grande quantità di pazienti. Da alcuni anni esistono nuove tecniche che prevedono l’utilizzo di protesi impiantabili.
Il nostro reparto utilizza una tecnologia innovativa rappresentata dalle protesi BAHA.protesi acustiche impiantabili Si tratta di dispositivi che vengono fissati chirurgicamente e consentono un eccellente recupero uditivo in molti casi di sordità, come ad esempio nei casi di pazienti con ipoacusia trasmissiva o mista derivante, a titolo esemplificativo, da otiti esterne, otiti medie non secche, operazioni radicali dell’orecchio, malformazioni congenite con assenza del canale uditivo (atresia) ma con coclea funzionante in cui la ricostruzione del canale uditivo tramite chirurgia plastica fosse fallita, disfunzioni della catena ossiculare in cui la correzione chirurgica non è idonea o non è riuscita e non esiste un vantaggio dall’utilizzo delle protesi per via aerea, nei casi in cui le protesi uditive convenzionali per via ossea sono inefficaci e poco confortevoli, disfunzioni della coclea in un lato e sordità conduttiva nell’altro orecchio dove però l’intervento chirurgico ha un potenziale rischio di danneggiare l’unica coclea funzionante.
Esistono due tecnologie per l’applicazione del BAHA: la tecnica con pilastro e la tecnica magnetica.

Tecnica con pilastro

protesi acustica con pilastro
Si tratta di un sistema che si basa sull’osteointegrazione, attraverso cui il tessuto osseo biologico si integra con il titanio. Il BAHA consta infatti di due parti: una esterna, il processore del suono vero e proprio, ed una impiantata, il sistema di fissaggio alla parete laterale della testa . Il sistema di fissaggio è composto da una piccola vite in titanio, analoga a quelle utilizzate in ambito dentale, che viene applicata appena dietro e sopra l’orecchio, in mezzo ai capelli, dove si integra definitivamente all’osso. Il Processore del suono può essere collocato e rimosso in ogni momento dal paziente stesso mediante un semplice sistema a pressione.

Tecnica magnetica

protesi auricolare magnetica
È una nuova tecnologia, definita “Sistema BAHA Attract”, che sfrutta la trasmissione transcutanea del suono attraverso la forza magnetica, per trasferire la vibrazione sonora dal processore del suono all’orecchio interno senza il pilastro di connessione che attraversa la cute. La cute integra riduce la necessità di manutenzione e cura da parte del paziente e drastica riduzione di possibili complicanze cutanee. La connessione è garantita da un piccolo disco magnetico rivestito di titanio, che viene inserito e fissato sotto il cuoi capelluto superiormente e posteriormente rispetto all’orecchio. protesi bahaIl collegamento esterno è rappresentato da un magnete rivestito di materiale polimerico (magnete per SP) al quale viene fissato il processore del suono.
Il Sistema BAHA Attract è l’unico nel suo genere poiché, qualora la condizione del paziente lo richiedesse, permetterebbe di passare dalla configurazione magnetica a quella con pilastro di connessione percutaneo. Il sistema BAHA mette a disposizione 3 diversi tipi di processori (BAHA 4 SP, BP110 Power e Cordelle) che consentono di trattare pazienti con diverso deficit uditivo. Inoltre i processori dispongono di una connessione wireless a 2.4 GHz per l’utilizzo di accessori dedicati (collegamento diretto al telefono, al televisore, collegamento ad un microfono esterno posizionabile lontano, utile ad esempio per ascoltare bene una lezione a scuola).
La selezione dei pazienti candidati all’applicazione del BAHA viene seguita presso il nostro reparto con una serie di valutazioni audiometriche che consentono di prevedere il guadagno uditivo fornito dalla protesi. L’applicazione di entrambe i sistemi prevede un intervento in anestesia generale seguito da un giorno di degenza. Dopo l’operazione non si hanno fastidi o dolori particolari. Una volta avvenuta la guarigione, in genere dopo 2-3 settimane, viene applicato il processore, una piccola struttura fornita nel colore dei capelli, che si aggancia meccanicamente o magneticamente alla sede e consente un’immediata ripresa dell’udito.

Chiudi
it_ITItalian
it_ITItalian