Paura della visita otorino? Ecco perché potete stare tranquilli.

paura visita otorinoL’otorinolaringoiatria è una specialità molto peculiare poiché comprende al suo interno 3 dei 5 sensi principali (gusto, olfatto e udito), nonché l’importantissima funzione dell’equilibrio. Fanno inoltre parte del distretto di competenza ORL la delicata zona della laringe, indispensabile per la voce e la deglutizione, nonché tratti delle vie respiratorie ed importanti strutture del sistema immunitario come adenoidi, tonsille e linfonodi al collo. La concentrazione di così tante strutture complesse presuppone una profonda competenza che lo specialista accumula nel corso dei 5 anni di specializzazione ed affina nei successivi anni di lavoro in ospedale. La visita otorinolaringoiatrica oggigiorno è assolutamente incruenta e presuppone che l’ambulatorio sia dotato di una moderna complessa strumentazione comprendente fonti luminose, sistemi ottici rigidi e flessibili, microscopio operatorio, cabina silente per gli esami audiometrici con audiometro digitale ed un impedenzometro indispensabile per studiare le dinamiche dell’orecchio medio. Con un’adeguata strumentazione, oggi è possibile eseguire esami un tempo molto invasivi, come ad esempio la valutazione delle adenoidi nei bambini, in maniera incruenta evitando spesso l’uso dell’endoscopia flessibile che presuppone la, non sempre indolore, penetrazione dello strumento all’interno della cavità nasale. Anche la valutazione delle corde vocali è oggi meno invasiva grazie all’utilizzo di endoscopi flessibili di calibro ridotto, quindi molto meno fastidiosi, abbinato alla possibilità della microlaringoscopia indiretta con l’uso del microscopio operatorio. Possiamo pertanto concludere che oggi per i pazienti, anche pediatrici, sia possibile affrontare la visita otorinolaringoiatrica senza timore e in piena serenità.