Consigli sulla gestione dei bambini

La “manutenzione” delle orecchie

L’orecchio esterno è dotato di un efficace sistema di protezione caratterizzato da un meccanismo autopulente, grazie al quale le cellule morte del condotto uditivo, lo sporco ed il cerume depositato vengono trasportate all’esterno. La secrezione ceruminosa, prodotta da ghiandole specializzate, possiede un’efficace azione anti-infettiva. La somma dei due effetti (trasporto automatico dello sporco verso l’esterno + azione anti-infettiva del cerume) crea una situazione per la quale l’orecchio sano non ha bisogno di alcuna particolare pulizia. Al contrario, la maggior parte delle manovre eseguite ha un effetto potenzialmente controproducente, oltre che esporre il paziente ad inutili rischi. D’altronde le popolazioni antiche, dagli egizi ai romani al medioevo, non utilizzavano né bastoncini per la pulizia delle orecchie né altri presidi vari e la storia della medicina non riporta particolari problemi alle orecchie in quelle epoche. Purtroppo da diverse fonti, spesso non del tutto disinteressate come le industrie che producono presidi simili-farmaceutici, i genitori vengono spinti ad eseguire sui propri bambini una serie di manovre che, oltre ad essere estremamente fastidiose, sono nocive in quanto disturbano il sistema di auto-pulizia dell’orecchio e possono causare gravi danni al condotto uditivo ed al timpano. Parliamo ovviamente dei ba