Due sindromi misteriose che colpiscono i bambini: La sindrome PFAPA e la sindrome PANDAS

La sindrome PFAPA e la sindrome PANDAS rappresentano due patologie tipiche dell’infanzia, caratterizzate da un’anomala attività del sistema difensivo del nostro organismo.

Si tratta di patologie “auto-immuni”, in cui le cellule del sistema immunitario non difendono ma attaccano strutture del nostro organismo.

La sindrome P.F.A.P.A.

La sindrome P.F.A.P.A. (periodic fever aphthous stomatitis pharyngitis adenopathy), nota anche come sindrome di Marshall, è una patologia di origine sconosciuta. É caratterizzata da febbri recidive, afte in bocca, faringite e rigonfiamento dei linfonodi.

I bambini colpiti presentano crisi improvvise e violente con, comparsa di afte e di ingrossamento dei linfonodi. Il tutto si ripresenta con una cadenza precisa, che può oscillare tra i 7 e i 10 giorni (c.d. febbre periodica). Si tratta di un quadro clinico non grave che, tuttavia, incide negativamente sulla qualità di vita delle famiglie, che si ritrovano impotenti di fronte a queste manifestazioni ricorrenti.

Perché si sviluppa la malattia?

Secondo le teorie più accreditate la P.F.A.P.A. è dovuta ad uno squilibrio all’interno del sistema immunitario dei bambini in senso autoimmunitario. Come visto sopra, questo comporta che l’organismo dei soggetti colpiti sia aggredito anziché protetto dalle cellule del sistema immunitario.

Non esiste una terapia ufficiale che abbia un effetto curativo, pertanto il trattamento è sintomatico e consiste normalmente nella somministrazione di cortisone per via orale durante le crisi. Grazie al suo effetto immunodepressivo, il cortisone riesce infatti a ridurre l’attivazione del sistema immunitario e contrastare “l’attacco” da parte delle cellule.

Le terapie antibiotiche si dimostrano sempre assolutamente inefficaci ed anche l’intervento chirurgico con l’asportazione delle adenoidi e delle tonsille non dà risultati.

Trattandosi di una patologia autoimmune è molto importante non somministrare a bambini affetti da PFAPA farmaci immunostimolanti che aggraverebbero i sintomi.

Fortunatamente per questo tipo di patologia viene in soccorso la MicroImmunoTerapia. Questa terapia, parte della medicina fisiologica di regolazione, prevede l’uso di farmaci biologici. Questi farmaci consentono di modulare la sovra- risposta del sistema immunitario, responsabile delle crisi recidivanti, nonché di riarmonizzare il sistema immunitario, favorendo la graduale scomparsa del fenomeno.

La sindrome P.A.N.D.A.S.

La sindrome P.A.N.D.A.S. (PEDIATRIC AUTOIMMUNE NEUROPSYCHIATRIC DISORDER ASSOCIATED with A Streptococci) è una patologia infantile che si manifesta con episodi caratterizzati da disturbi ossessivi compulsivi, tic motori ed alterazioni del comportamento, che insorgono in bambini in seguito ad infezioni da parte di streptococchi beta emolitici di gruppo A.

In pratica, ogni volta che il bambino incorre in un’infezione dovuta a questo tipo di germe (tonsilliti, faringiti, sinusiti), il sistema immunitario reagisce in maniera anomala, determinando un’irritazione del sistema nervoso che porta alla comparsa dei sintomi.

Anche per la PANDAS si teorizza un’origine autoimmunitaria.

Come nel caso della P.F.A.P.A., non esiste una terapia ufficiale e l’atteggiamento consigliato consiste nella prevenzione delle infezioni da parte dello streptococco. Anche per questa malattia si possano ottenere eccellenti risultati modificando l’anomala reazione immunitaria grazie all’ approccio modulante della MicroImmunoTerapia

Condividi